“Un uomo tutto di un pezzo” di Elena Marrassini

Era tutto d’un pezzo, come amava dire lui, che pareva dicesse tuttudunpezzu tanto lo diceva veloce e con le labbra a punta.
Ma adesso non riusciva quasi più a dirlo.
Adesso il suo collo, le spalle, la mandibola e anche i denti molari e premolari erano davvero diventati tutto un unico pezzo.
Glielo aveva detto il suo dentista mentre fuggiva sudando e gridando, lasciandolo lì sulla poltrona ondulata.
E sentì mordere il desiderio di un sonno da overdose di miorilassanti.
E svegliarsi in un deserto luminoso.
Senza più sete di nulla.
Sciolto, come un orologio di Dalì, appeso alla parete dello studio del suo dentista.

Elena Marrassini

Battute: 612

Advertisement

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s